Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Possibile chiusura Inps Siniscola, i comunicati del sindaco Farris e di "Posada protagonista"

| di Gianfranca Orunesu
| Categoria: Attualità
STAMPA

Di seguito i comunicati del sindaco siniscolese Gian Luigi Farris e del gruppo consiliare "Posada protagonista" in merito alla paventata chiusura degli uffici Inps a Siniscola.

***

La ventilata chiusura dello sportello INPS di Siniscola preoccupa fortemente l’Amministrazione Comunale perché non si può accettare che questo territorio subisca un ulteriore scippo di servizio pubblico. Non capiamo le motivazioni di questa chiusura visto che il Comune di Siniscola da anni ha messo a disposizione dell’INPS gratuitamente i locali del vecchio municipio di Via Sassari. Tale smantellamento è ancora più inaccettabile perché porta disagio soprattutto alle fasce deboli, pensionati e anziani, che in caso di chiusura si dovrebbero recare a Nuoro. Riteniamo, quindi, che questo è un servizio essenziale per Siniscola e per un vasto territorio che interessa Centri limitrofi, i cui utenti si appoggiano allo sportello Siniscolese. Per noi, è importante stare vicino ai cittadini di Siniscola prendendo atto che, come in altri casi, la distanza tra istituzioni e cittadini diventa sempre più larga soprattutto in presenza di una utenza sempre più colpita dalla crisi economica e sempre più esasperata dalla difficoltà di avere risposte chiare dallo Stato, in questo caso rappresentato dall’INPS. Noi siamo e saremo sempre presenti per evitare la chiusura di servizi indispensabili, anche attraverso, come abbiamo fatto per INPS, Equitalia, Abbanoa, Centro Servizi Lavoro, ecc., la messa a disposizione gratuita dei locali. Per tale motivo, abbiamo intenzione di organizzare a breve tempo una mobilitazione popolare chiedendo il supporto degli altri Sindaci e politici regionali. Ricordiamo inoltre che ci siamo già mossi per chieder ausilio dalla politica regionale perché , tale carenza, oltre a creare disservizio ai cittadini, influisce negativamente anche sull’indotto economico.

Gian Luigi Farris

***

Il Gruppo Consiliare “Posada Protagonista”, in merito alla paventata chiusura dell’ufficio territoriale dell’INPS di Siniscola, condivide le preoccupazioni del sindaco del centro baroniese, Gianluigi Farris, ed è pronto ad aderire a tutte le forme democratiche di protesta al fine di scongiurare questo ulteriore scippo istituzionale. Se tale scelta venisse confermata, si tratterebbe dell’ennesimo schiaffo al nostro territorio, già penalizzato da altri tagli indiscriminati, che riguardano, oltre la sanità, le scuole, gli apparati di altri uffici pubblici, l’industria, senza dimenticare il dramma che stanno vivendo gli operatori della zootecnia, dell’agricoltura e della pesca. Ma cosa si vuole fare delle nostre comunità? Che destino attende le popolazioni delle zone interne? Se venisse soppresso anche questo importante ufficio, dove andranno gli utenti, a Nuoro o ad Olbia? Chi difenderà il diritto dei nostri cittadini e dei pensionati? Di fronte a questi interrogativi non possiamo più tacere o, peggio, far finta che non stia succedendo niente. Siamo disponibili, pertanto, ad affiancare in questa battaglia di diritti e di rispetto per i più deboli, tutti gli amministratori comunali interessati, ma auspichiamo, anche, che le forze sociali ed imprenditoriali facciano sentire la loro legittima voce, per impedire un’altro scempio ai danni delle nostre comunità, che stanno subendo, passivamente, scelte incomprensibili calate dall’alto. Noi di Posada Protagonista siamo pronti, perciò a sostenere e condividere, in tutte le sedi, qualsiasi iniziativa politico amministrativa ed individuare i responsabili di tale ingiustizia sociale.

Gianfranca Orunesu

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK