Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Giocosport, a Siniscola la prima festa del Bernardini

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

Si è svolta venerdì 8 giugno, presso lo stadio "Pino e Fabiana Solinas" di Siniscola, la prima festa sportiva dell'Istituto comprensivo "Bernardini" denominata "Giocosport". Organizzata dagli insegnanti, ha visto protagonisti tutti gli alunni dei tre ordini della scuola: infanzia, primaria e secondaria, dei plessi di Sa Sedda, di via Vivaldi e di La Caletta. Il progetto ha coinvolto tutti i 600 alunni iscritti, circa 70 docenti e i diversi collaboratori scolastici.

L'ideatrice e coordinatrice del progetto è stata la Professoressa Carla Fadda, docente della scuola primaria, laureata in scienze motorie e punto di riferimento, nei mesi scorsi, dei diversi docenti delle varie classi in merito alle esercitazioni specifiche. La giornata è iniziata con la sfilata colorata per ordini di scuola e scambio delle fiaccole a centrocampo. Successivamente il sindaco Gian Luigi Farris ha salutato i presenti.

Durante la manifestazione i bambini della scuola dell'infanzia e della primaria si sono alternati in attività multicolori che prevedevano percorsi misti, giochi con gymball, apertura, chiusura e roteazione dei paracadute, pallacanguro, tiro alla fune: attività che in forma ludica mirano al miglioramento e consolidamento delle attività coordinative, tralasciando completamente la componente agonistica a vantaggio di un obiettivo maggiormente inclusivo e partecipativo.

Due i giochi che hanno coinvolto i ragazzi della scuola secondaria: la staffetta a canestro e la pallacanestro con un mini torneo su campo grande.

«Spettacolare - hanno dichiarato i promotori dell'iniziativa - è stato vedere tanti bambini e ragazzi con magliette colorate che, "contemporaneamente", si divertivano a giocare in un campo che era diventato un arcobaleno».

Gli organizzatori hanno ringraziato, «per la collaborazione», il primo cittadino, il preside dell'Istituto "Bernardini" prof. Carlo Orrù, tutti i docenti, i collaboratori scolastici, gli autisti degli scuolabus, i volontari della Croce Verde di La Caletta che hanno avuto il loro daffare e, «non ultimi», tutti i genitori degli alunni.

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK