Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Mare di Agrumi", la Pompia di Siniscola sbarca a Livorno con i ragazzi dell'Ipsasr

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA
foto inviata alla redazione

Si è svolta a Livorno, il primo e il due dicembre presso il Museo di storia naturale del Mediterraneo, una mostra mercato promossa dagli enti partecipanti al progetto interreg “Mare di Agrumi”. Tra i diversi espositori erano presenti anche i ragazzi dell’Istituto agrario di Siniscola (l’Ipsasr di San Narciso facente parte dell’Istituto Pira di Lupareddu).

Una delegazione composta da tre studenti, Antonio Fadda, Davide Caredda e Simone Mazza, è stata accompagnata in Toscana da Piercarlo Ferralis, chef e tecnico di laboratorio, e da Peppino Piquereddu, responsabile dell’ufficio tecnico. Con loro una “valigia” di prodotti realizzati a scuola e che hanno colpito i presenti nella due giorni livornese: pompie fresche e “intreas” (candite), marmellate, mielate, sale aromatizzato, il tè con i flavedi dell’agrume baroniese, seadas con formaggio erborinato e la bevanda energizzante “Pompi-Up”.

«È stato un successo a piene mani – ha affermato Ferralis – con i ragazzi protagonisti. Il merito è tutto loro, convinti come sono di possedere un’enorme ricchezza tra le loro mani. I ragazzi hanno capito, anche grazie a iniziative come questa, quanto sia importante puntare sulla pompia, differenziarne le produzioni e valorizzarle nell'ottica di un mercato che c'è».

Ma per Ferralis il merito è anche «della nuova dirigente scolastica Concetta Cimmino che, in continuità con quanto svolto dal Prof. Vincenzo Di Giacomo, ha dato ai ragazzi grande impulso e sostegno».

Presenti alla mostra mercato anche i responsabili Ennio Rossi, per il Comune di Savona (ente capofila), e Irene Nicotra, per la Provincia di Livorno, particolarmente interessati alle degustazioni, ai laboratori, agli approfondimenti e alle dimostrazioni di cucina inerenti alla pompia di Siniscola.

Dalla pagina Facebook del programma "Mare di Agrumi" è stata inoltre trasmessa in diretta la lectio di Ferralis sulla seada, fritta e proposta per l'occasione con al suo interno il formaggio alla pompia.

Insieme ai ragazzi dell’Ipsasr hanno partecipato anche gli studenti del “Mattei” di Rosignano Solvay (Livorno), l’azienda agricola di Imperia “Il Bey” e altri sette espositori: “Assolo chocolate”, “Papaveri di mare” e “Vittori” (Livorno); “Vivai Sonnoli” di Montecarlo (Lucca); “Il chinotto nella rete” (Savona); “O Ma! Gourmandises” e “Sarl e Fritelle” (Corsica).

Il progetto "Mare di Agrumi" è stato avviato nel febbraio 2017 con l'obiettivo di «aumentare la competitività delle piccole e medie imprese dell'area transfrontaliera» tra Sardegna, Corsica, Francia e Italia.

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK