Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Poesia "a boghe arta", aperte le iscrizioni per il "Prèmiu Ànghelu Caria"

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

Una via di mezzo tra un tradizionale concorso di poesia sarda e un poetry slam. È questo l’obiettivo dei promotori del “Prèmiu Ànghelu Caria”, la gara in versi a voce alta promossa dall’associazione siniscolese Tramas de Libertade e dalla famiglia della storica figura di riferimento indipendentista la cui scomparsa è avvenuta il 24 febbraio di 23 anni fa.

La competizione prevede le tre regole base degli slam, le sfide di poesia performativa: tre minuti ciascuno, lettura di propri componimenti senza effetti scenici o di musica strumentale, giuria popolare. A queste condizioni i promotori ne hanno aggiunto altre tre: utilizzo esclusivo della lingua sarda (ma anche delle “minorias” come il turritano, il gallurese, l’algherese e il tabarchino); sola poesia e non monologhi; gara a tema (“Sa Sardigna”).

Un concorso poetico come tanti altri, quindi, ma dando spazio alla voce degli interpreti e responsabilità valutativa a un lotto di giurati estratti dal pubblico; un poetry slam come tanti altri, ma senza la lingua italiana e per questo indipendente da altri circuiti.

«Custu eventu – si legge nel bando – est un’atu de amore pro sa poesia, pro sa limba sarda e pro sa terra nostra. Pro custu mòtivu invitamus s@s poetas de sos prèmios sardos traditzionales, s@s de su Poetry slam e s@s amantios@s de sa poesia in generale a s’addoviare in Thiniscole».

All’iniziativa, che si terrà sabato 23 febbraio alle 17.30 presso “Sa corte de su retore”, in via De Gasperi, potranno partecipare fino a quindici poeti. Essi dovranno convincere i cinque giurati muniti di lavagnetta sulla quale scrivere un voto da 0 a 10 (terrà i conti Ines Caria).

Per le iscrizioni (che saranno chiuse il 20 febbraio) occorre contattare il 3290328110 o lasciare un messaggio/commento sull’evento su Facebook “Pèmiu Ànghelu Caria - gara de poesia sarda a boghe arta”.

Durante la gara, presentata da Giuseppe Piras e animata dai “corfos” del tenore Luisu Ozanu, saranno lette alcune poesie di Ànghelu Caria. Questi i premi per i primi tre classificati: un quadro di Pietro Costa, una scultura in ferro battuto di Bam e un cesto floreale e di erbe aromatiche della azienda agricola "Ervas e frores".

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK