Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Furti di beni pubblici, interviene il sindaco Farris

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

«Una delinquenza sempre più spavalda rende Siniscola un frequente teatro di furti di beni pubblici e non solo». È quanto affermato dal primo cittadino Gian Luigi Farris dopo la recente introduzione di alcuni ladri nei locali del garage comunale di via Verdi e la connessa sottrazione di un «ingente quantitativo di mezzi e attrezzature in uso al servizio del verde pubblico e della segnaletica stradale».

Nel dettaglio sono stati rubati «motoseghe, tagliasiepi, rasaerba, mole elettriche, trapani, saldatrici e persino un camion marchiato “Comune di Siniscola”».

«Questi ladri – sostiene Farris – hanno provocato un doppio danno economico ai cittadini: più spese per riacquistare un minimo di dotazione per il servizio del verde e della segnaletica e meno soldi a disposizione per continuare a migliorare la città».

Il blitz segue di pochi giorni l’incursione nella scuola agraria di San Narciso (al plesso è stato sottratto l’impianto di irrigazione).

«Questi episodi – conclude Farris – producono tanta rabbia e amarezza, ma l’amministrazione non abdica al suo compito istituzionale e continuerà a garantire i servizi pubblici ai cittadini: riacquisteremo, ovviamente con i tempi burocratici che saranno necessari, le dotazioni che sono state sottratte e rafforzeremo il controllo e la salvaguardia del patrimonio comunale. Saremo costretti a spendere le risorse finanziarie destinabili per queste finalità: risorse che vengono sempre meno dallo Stato e sempre più dalle tasse comunali. Certamente non si può che esprimere la netta contrarietà al fatto che il nuovo commissariato che ospiterà gli agenti della polizia di Stato, nonostante sia completato e funzionale, è ancora inspiegabilmente vuoto».

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK