Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Consulta giovanile, oggi il primo incontro in Comune

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

Si svolgerà questo pomeriggio, alle 17.30 in Comune, il primo incontro della Consulta giovanile promossa da alcuni ragazzi siniscolesi. L’organismo era stato annunciato ai margini della seduta consiliare del 31 marzo da Pietro Columbu (23 anni), Simone Canu (22) e Mattia Boccoli (18). «La noia – avevano affermato i tre davanti ad amministratori e cittadini - può essere tossica, e quando non ci sono alternative i giovani possono prendere cattive strade quali l’alcool, la droga, la discriminazione, la violenza». Nelle loro dichiarazioni la volontà di dare un contributo alla comunità «senza aspettare che siano altri a risolverci i problemi». L’incontro è stato comunicato dallo stesso Columbu (giovane artista siniscolese conosciuto nell’ambiente rap come Crono): «Dopo quasi due mesi di lavoro - ha affermato -, siamo giunti al percorso di formazione della consulta. Ma non bastiamo solo noi, serve forza da tutti i giovani del siniscolese che vogliono cambiare il paese». Da qui l’invito a «presenziare in Comune numerosi, di modo da avere un numero consistente di giovani che vogliono impegnarsi per Siniscola». L’incontro di oggi segue una precedente riunione di coordinamento svoltasi il 14 maggio.

Qui di seguito il comunicato dell'amministrazione comunale.

In data 14.05.2019, presso i locali del comune di Siniscola, si è svolto il primo incontro di coordinamento finalizzato alla rinascita della Consulta Giovanile siniscolese. Era presente una rappresentanza della giunta municipale, il sindaco Gianluigi Farris, l’assessore all’Urbanistica Antonello Bellu, l’assessore alle Politiche Giovanili Angela Bulla. Presenti anche i referenti tecnici della struttura comunale per quanto attiene alle politiche giovanili, la referente dell’area servizi sociali e un folto gruppo di giovani che ha manifestato l’interesse a collaborare con le istituzioni per ridare vita alla Consulta Giovanile. In passato infatti, nei primi anni del nuovo millennio vi era stato un gruppo di giovani che avevano intrapreso tale percorso, durato per circa un anno e mezzo. Il focus dell’incontro ha riguardato in particolare il desiderio del gruppo di giovani che hanno espresso la volontà di tornare ad essere protagonisti di una realtà sociale limitante rispetto all’accesso alla partecipazione alla vita democratica, a causa di un’eccessiva frammentazione dei contesti ambientali in cui si interagisce. Sono stati affrontati argomenti legati al senso di appartenenza e identità calando le riflessioni sul contesto territoriale siniscolese, ricco di storia e di cultura che però spesso, non si confronta adeguatamente con le spinte innovative che vengono dal grande calderone del melting pot. Una realtà in continua evoluzione, dove le distanze non sembrano più esistere perché le nuove tecnologie permettono di essere in ogni luogo, in qualsiasi momento attraverso la rete informatica. È stato dato risalto, al tema dell’ecologia, con riferimento ai movimenti che stanno nascendo in ogni parte del mondo e che intendono erigersi a difesa di un ecosistema planetario che appare gravemente ferito e che rischia di compromettere seriamente l’habitat delle future generazioni.Altresì è apparso accorato l’appello verso un cambiamento culturale e sociale che ponga la sua attenzione sui giovani che vivono ai margini delle comunità, i quali a causa di limiti di tipo sociale e ambientale trovano difficile collaborare o essere parte di progetto relazionale aperto, diventando poi essi una criticità o un problema sociale, su cui spesso si interviene con scelte calate dall’alto ma non agite dai diretti interessati. Il tema della partecipazione e della rappresentanza è stato affrontato con grande interesse. Ai giovani che in qualche modo come gruppo promotore, hanno espresso il desiderio di essere i portabandiera di tale istanza sociale, è stato spiegato dagli amministratori, che da parte della struttura comunale vi sarà il massimo dell’appoggio e del sostegno affinché anche Siniscola si doti di uno strumento di rappresentanza che ha una fortissima valenza sociale. È stato però sottolineato che la partecipazione include come principio fondante la trasparenza e la possibilità di accesso a tutti coloro che lo desiderano. Per tale motivo, i rappresentanti dell’amministrazione comunale si sono impegnati a farsi garanti di tale valore assumendosi la responsabilità di far pervenire a tutti i giovani compresi nella fascia di età che va dai 14 ai 30 anni, l’invito a partecipare ai prossimi incontri il primo dei quali verrà svolto presso l’aula consiliare venerdì 24 maggio, alle ore 17.30. Sarà questa l’occasione per vedere allargato il gruppo dei giovani con i quali si proseguirà il dialogo sui temi che a loro stanno a cuore e insieme all’istituzione municipale, verranno individuati i tempi e le modalità per la costituzione di un gruppo di lavoro che, in breve, porterà all’avvio della “Consulta Giovanile”, la quale in seguito potrebbe trasformarsi in “Consiglio Comunale dei Giovani”, composto da circa 20 elementi che rimarranno in carica per tre anni e avranno il compito di portare avanti le istanze dei loro gruppi di pari.

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK