Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Quanto costa fare il tennista?

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Per un’analisi completa, bisogna infatti partire da una stima delle spese che ogni atleta sostiene fin dal primo momento in cui imbraccia la racchetta, ben prima di diventare un professionista e di avere la certezza di poterlo diventare. Lo ha fatto per noi la federazione britannica, che ha calcolato un esborso medio di circa 300mila euro per sostenere il periodo che va dai 5 ai 18 anni di un aspirante professionista. In Italia questa cifra sembra essere di poco inferiore, ma possiamo facilmente stimare circa 16.000-18.000 euro all’anno, cifra per raggiungere la quale pesano soprattutto i costi degli allenamenti (una buona accademia italiana richiede un canone di almeno 5.000 euro), delle attrezzature (tra racchette, incordature e materiale tecnico si sta facilmente tra i 1.000 e i 2.000 euro) e soprattutto dei viaggi necessari a partecipare tanto ai tornei - prima nazionali, poi con il tempo internazionali - quanto ai raduni che le federazioni organizzano per monitorare i giovani più interessanti ed eventualmente decidere di investire su di loro.

"Sul blog L’Insider è riportato un articolo" si è interessato a questo argomento in un articolo che parla proprio di quanto spende un tennista per diventare un professionista e giocare in giro per il mondo. Lo scorso anno l’ITF, la federazione internazionale, ha stimato che il 96% dei giocatori di tennis che ha disputato almeno un torneo internazionale (circa 14.500 nel 2018, considerando tutti i tornei minori) è in passivo e che il break even, ovvero il ‘pareggio’ tra entrate e uscite, si raggiunge attorno alla 350esima posizione del ranking. Secondo alcune recenti ricerche appena 634 giocatori di sesso maschile hanno guadagnato, nel corso dell’intera carriera, più di un milione di dollari. Di questi, soltanto 167 si sono spinti oltre i cinque milioni di dollari. Tuttavia non è tutto oro quello che luccica: nel tennis, a differenza di sport come il calcio, si continua a spendere fior di quattrini per sostenere la propria attività agonistica fino all’ultimo punto giocato. Per fare un esempio Yannick Maden nel 2018 ha ‘ballato’ tra la 120esima e la 150esima posizione, chiudendo la stagione da numero 126 con guadagni lordi per 233.000 dollari. Ipotizzando una tassazione media del 20%, viene fuori un guadagno netto di circa 186.000 dollari. Se la sua spending review è stata efficace, e dunque non ha speso più dei 140.000 dollari ipotizzati da USTA, si è messo in tasca circa 46.000 dollari. Una stima vicinissima al salario medio di un abitante degli Stati Uniti secondo i dati del 2018. Alla quale possono essere aggiunti gli introiti che provengono eventualmente dagli sponsor, ma per i tennisti fuori dalla top 50-70 parliamo spesso di cifre modeste e quasi sempre strettamente legate ai risultati. Niente che modifichi sostanzialmente la nostra equazione. Un altro tennista ebbe a dire che un top 100 che paga un solo coach mediamente si mette in tasca 30.000 dollari all’anno. Forse una stima leggermente al ribasso per un top 100, e spieghiamo perché. Nel 2018, Maden ha superato le qualificazioni in due tornei dello Slam su quattro - Wimbledon e US Open, perdendo entrambe le volte al primo turno - e soltanto questi due tornei gli hanno fruttato un montepremi lordo di oltre 100.000$. Quasi metà dei suoi introiti stagionali. Siamo quindi arrivati al punto: per campare di tennis, bisogna giocare gli Slam. Chi non li gioca, o non supera mai le qualificazioni, vive costantemente in bilico e guadagna certamente meno dei 30.000 dollari ipotizzati da Stakhovsky.

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK