Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Puc, la maggioranza risponde a Zente Nova: «Sterile protesta dal sapore elettoralistico»

| di Gianfranca Orunesu
| Categoria: Attualità
STAMPA

«Sterile protesta nei confronti dell'operato dell'amministrazione». È questo il commento della maggioranza consiliare in merito alle dichiarazioni di Zente Nova sul Puc. «È manifesto – prosegue la nota – che il consigliere Satta non ha mai dato alcun contributo, non ha mai partecipato costruttivamente alle scelte e denota con le sue esternazioni una scarsa conoscenza della materia».

Per la compagine governativa «Siniscola è uno dei pochi comuni in Sardegna che è dotato del Puc, strumento fondamentale di pianificazione territoriale che costituisce una vera vittoria sui vincoli e sulla burocrazia, perché disegna la strategia di sviluppo per i prossimi 15 anni in termini di crescita economica e di tutela del territorio. Lo strumento urbanistico prevede regole certe per tutti, in ordine allo sviluppo edilizio e alle prescrizioni del Pai, ai fini del governo del territorio per prevenire anche il grave rischio idrogeologico. Tutto ciò mette al riparo il territorio da ogni speculazione edilizia oltre che tutelare l'intero sistema ambientale».

Attraverso il documento, la maggioranza ha risposto a Zente Nova in tema di ricettività, centro storico e crisi dell'edilizia.

Sul primo punto si sostiene che «le strutture ricettive ricadono anche in zone miste (La Caletta), ove è possibile realizzare anche residenze private e di edilizia residenziale sociale. È una scelta operata per favorire sul territorio importanti ricadute economiche. Si tratta di strutture adeguate e non super dimensionate».

In tema di centro storico «l'amministrazione ha approvato due progetti da inserire rispettivamente nel Piano Nazionale ed in quello Regionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane».

In riferimento alla crisi edilizia, la maggioranza ha dichiarato che essa «non viene certamente determinata dal Puc» e che tale strumento «è fondamentale in caso di ripresa degli investimenti». Tracciate anche delle prospettive: «Questo potrebbe essere l’anno di svolta grazie ai provvedimenti contenuti nella Legge di Stabilità 2016 come la detassazione della prima casa e gli incentivi all’acquisito di case energeticamente efficienti. Il cambio di segno degli investimenti in costruzioni pertanto potrà essere intercettato soprattutto da quei Comuni che dispongono di una strategia di sviluppo. Siniscola, è fra questi».

A conclusione del comunicato si legge che «il Puc ha consentito comunque di approvare già le prime lottizzazioni, come quella in La Caletta di Orrù, che prevede la realizzazione di case vacanze e di una struttura ricettiva classificata di circa 20.000 mc, ricomprendendo la riqualificazione dell'Ostello della Gioventù, l'approvazione del progetto delle opere di urbanizzazione del Pru di Su Tilio' ed il riavvio del confronto per il Pru di San Narciso, tanto per citare le iniziative più importanti che possono consentire la ripresa del comparto edile. Si respingono pertanto tutte le osservazioni del consigliere Satta che, come al solito, hanno avuto sempre e solo un sapore elettoralistico».

 

Gianfranca Orunesu

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK