Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Siniscola è città. Il Consiglio prende atto del decreto presidenziale

Assemblea unanime, assente l'opposizione

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Siniscola è città, la seconda – dopo il capoluogo – della Provincia di Nuoro. Il consiglio comunale riunitosi questa mattina ha preso atto del decreto del Presidente della Repubblica del 28 maggio scorso unanimemente, seppur non nella totalità consiliare: mancavano infatti tutti gli esponenti delle opposizioni alla giunta Celentano. Una scelta non condivisa da chi, intervenendo, ha dato enfasi alla maggiore responsabilità di tutti in un momento come questo. Alla presenza del Presidente della Provincia Roberto Deriu, delle autorità militari e religiose e degli esponenti del mondo dell'associazionismo e della cultura, il primo cittadino ha letto una lunga relazione che, partendo dall'epoca giudicale (Siniscola faceva parte della Curatoria di Posada nel Giudicato di Gallura) fino ai giorni d'oggi si è incentrata sullo sviluppo demografico e economico del centro della Baronia. La crescita e lo sviluppo dei diversi settori (citati il manifatturiero, l'edilizia, l'agroalimentare, le estrazioni, l'artigianato, la pesca e il turismo, senza dimenticare la spinta all'industrializzazione data dal cementificio) fanno di Siniscola, per Celentano «una città strategicamente favorita nel contesto geografico, sociale ed economico». Dopo la benedizione di Don Orunesu è intervenuto il presidente della Provincia Deriu secondo il quale «il riconoscimento del titolo di città si fonda su un altro riconoscimento, quello delle autonomie locali previsto dalla Costituzione». Intervenuti anche gli ex sindaci Ferracani e Pinna e Don Vedele. Portando i saluti del Vescovo, l'ex parroco del paese (fino all'anno scorso per 32 anni) ha bacchettato le opposizioni («chi è assente ha sempre un po' torto») per poi concentrarsi sui forti valori delle comunità («sto per andare a celebrare il diciasettesimo matrimonio di quest'anno»). Auspicio di una rinnovata aggregazione anche da Bruna Evangelisti dell'associazione “Siniscola domani”. Vittorio Sella, forte del suo contributo alla documentazione prodotta a corredo della delibera di Giunta del 2 gennaio scorso e ricordando la sua attività di giornalista e di storico, ha incitato a un maggiore impegno nell'amministrazione della cosa pubblica. Dopo i saluti del presidente dell'Università della terza età e della Preside del Liceo scientifico, Celentano ha chiuso il consiglio ricordando le opportunità del comune divenuto Città.

 

 

 

Mauro Piredda

Redazione

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK