Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Incontro “nuorese” Abbanoa, Farris risponde a Identità e rinnovamento: «Stupiti dalla vostra richiesta di spiegazioni sulla mia assenza. La decisione l'abbiamo presa insieme il primo luglio»

il primo cittadino: «No al maxipotabilizzatore. Siniscola e tutti i comuni limitrofi hanno le possibilità di poter usufruire dell’acqua del Mont’Albo»

| di Gianfranca Orunesu
| Categoria: Politica
STAMPA

Prosegue il dibattito sull'acqua potabile tra gli attori del Consiglio comunale. Attraverso una nota, il sindaco Gian Luigi Farris ha risposto al gruppo rappresentato in aula da Antonio Bidoni e Franca Pau circa le questioni sollevate a seguito dell'incontro “nuorese” con i vertici di Abbanoa. Incontro al quale il primo cittadino siniscolese non ha preso parte.

«Rimaniamo stupiti – ha dichiarato Tardelli – dalla richiesta di spiegazioni del gruppo Identità e Rinnovamento riguardo la mia assenza all’incontro del 5 luglio, dato che tale decisione è stata presa insieme nell’occasione della riunione del primo luglio. Ci chiediamo come mai questa richiesta viene fatta sulla stampa solo ad una settimana di distanza, dopo che i rappresentanti dello stesso gruppo avevano partecipato all’incontro».

Alla riunione del primo luglio, oltre a Bidoni e Pau, erano presenti altri due consiglieri comunali (Nino Fronteddu e Lucio Carta) e quattro rappresentanti dei «comitati spontanei» (Franco Floris, Mario Chighini, Osvaldo Ibba e Vincenza Sanna).

«Ribadiamo – ha proseguito Farris - che la decisione è stata presa solo dopo aver discusso insieme a loro sugli sviluppi della questione dei vari incontri rinviati dai rappresentanti di Abbanoa. Io personalmente ho chiesto un incontro per i problemi inerenti alla cittadina di Siniscola, e solo dopo due rinvii mi è stato chiesto di partecipare ad un incontro a Nuoro, insieme agli altri sindaci della zona. Abbiamo ritenuto insieme, quindi, di non presentarci al tavolo di confronto a Nuoro per invitare i vertici di Abbanoa, l’assessore Maninchedda e il presidente Pigliaru qui a Siniscola per discutere delle problematiche locali».

Quanto alla scelta di Abbanoa circa il maxipotabilizzatore di Torpè, il sindaco ha ribadito che «Siniscola e tutti i comuni limitrofi hanno le possibilità di poter usufruire dell’acqua del Mont’Albo, che garantirebbe acqua pura e in abbondanza a costi decisamente inferiori a quelli da sostenere per la potabilizzazione. Al contrario, l’investimento sul maxipotabilizzatore non dà nessuna garanzia in termini di qualità dell’acqua; ci batteremo quindi al fine di spostare la somma di denaro pubblico in un investimento più adeguato alle esigenze locali».

 

 

 

Gianfranca Orunesu

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK