Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Intitolato lo stadio Ghirtala a Pino e Fabiana Solinas. L'appello di Luca ai dirigenti della Montalbo e dello Sporting: «Uniamo le forze»

| di Mauro Piredda
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

«Pino e Fabiana Solinas sono persone che non ci lasciano mai, persone speciali che ci sentiamo e che ci sentiremo sempre a fianco. Allo sport hanno dato tutto facendosi carico della promozione del luogo in prima persona». Con queste parole il sindaco Rocco Celentano ha aperto la cerimonia di intitolazione dello stadio Ghirtala ai due dirigenti calcistici, padre e figlia, rispettivamente scomparsi nel 1996 e nel 2015. Il primo cittadino, all'interno della cornice del torneo Manlio Selis iniziato ieri pomeriggio, ha sottolineato come la proposta sia nata dal basso «grazie a una petizione popolare e alle migliaia di cartoline arrivate in Comune».

Dopo il primo cittadino hanno preso la parola due dirigenti della Montalbo. «Questa intitolazione del campo comunale a Pino e alla nostra amata Fabiana – così Giovanna Ambrosio – è per noi motivo di orgoglio anche se, è inutile dirlo, mai avremmo voluto succedesse. Oggi si rende omaggio a due figure che al calcio siniscolese hanno dato molto, sacrificando tanto per portare avanti nella nostra comunità l'educazione sportiva. Fabiana è stata una compagna di viaggio, una bellissima amica che ha saputo coinvolgere giovani, uomini e donne costruendo una società che ha raccolto tanti bei risultati».

«Non avrei mai voluto essere qui per questo motivo – ha aggiunto Letizia Todde –, ma sono orgogliosa di parlare di un percorso iniziato nel 2010. Non dimenticherò mai il giorno in cui Fabiana è entrata nel mio negozio e mi disse “abbiamo bisogno di te”. Iniziato quel percorso mi resi conto che ero io ad aver bisogno di lei e di loro. Portammo la Montalbo dalla seconda alla prima categoria. Fabiana divenne presidente al terzo anno e li conquistammo la tanto aspettata Promozione. Ha dato l'anima per la Montalbo. Fabiana e Pino meritano tutto questo».

A seguito del “Padre nostro” e della benedizione officiata dal parroco, don Salvatore Orunesu, è intervenuto Luca Solinas, fratello di Fabiana e figlio di Pino. «Innanzitutto – ha esordito – voglio ringraziare Fabrizio Corrias ed Emilio Biancu che hanno dato il via all'iniziativa, ma vorrei approfittare della presenza dei presidenti della Montalbo e dello Sporting per dire loro: uniamo le forze. Io ci spero ancora in questa fusione». L'appello è arrivato al seguito di una prima discussione circa l'ipotesi di unione societaria. Ipotesi che al momento non è stata accolta dalla maggioranza dei dirigenti interessati.

A chiusura della cerimonia è stata scoperta la targa con il nuovo nome dello stadio.

 

 

 

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK