Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Urbanistica, usi civici, porto, ufficio tecnico, “distrazioni da altre incombenze”: il sindaco Tola risponde a Posada protagonista

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

«Tutte e quattro le interrogazioni verranno discusse, in modo assolutamente costruttivo e collaborativo, nel consiglio comunale successivo a quello convocato per mercoledì 18 aprile». È quanto affermato dal primo cittadino posadino Roberto Tola in merito alle questioni sollevate dalla minoranza consiliare.

«Per quanto riguarda le norme che regolano le attività edilizie nelle zone agricole – ha affermato Tola –, è vero che lo scorso anno ci siamo impegnati a studiarne alcune modifiche. Le stesse sono oggetto della variante al PUC in fase di elaborazione da parte dei professionisti incaricati. La variante al PUC, oltre alla modifica normativa sopracitata, comprende anche altri aspetti di complessa definizione. Per tale motivo non si è ancora giunti alla sua discussione e approvazione in Consiglio. A questo riguardo, vorrei ricordare che il PUC di Posada, e quindi le norme sulle zone agricole, a suo tempo sono state approvate e votate dall'allora assessore Murgia che ora critica le “scelte discutibili del passato”».

In merito alla retroattività per l’applicazione dei nuovi canoni sugli usi civici «ci siamo impegnati a studiare una soluzione – ha aggiunto il sindaco – che nei prossimi giorni verrà approfondita dagli Uffici del Comune e dal consigliere delegato dalla minoranza Marcello Costaggiu».

Sul bando per l'affidamento di alcuni servizi per la gestione del porto, «come amministratori del Comune di Posada, stiamo sollecitando giornalmente gli amministratori del Comune di Siniscola, che dal canto loro ci hanno assicurato che il bando verrà espletato già da questa settimana. Concordiamo con i consiglieri di minoranza sulle potenzialità inespresse del porto e sulla necessità di avere una struttura organizzativa diversa: su questo argomento il dibattito rimane aperto».

Sulla organizzazione dell'ufficio tecnico, Tola ha affermato che «la minoranza ha già presentato due precedenti interrogazioni discusse in modo approfondito in due distinti consigli comunali. Evidentemente non siamo stati sufficientemente esaustivi o, al contrario, i consiglieri di minoranza non sono stati particolarmente attenti. In ogni caso avremo modo di spiegare per l'ennesima volta le modalità di organizzazione dell'ufficio tecnico e la mole di lavoro che ruota intorno ad esso».

«Riguardo le affermazioni dei consiglieri Murgia, Fresu e Costaggiu – ha concluso Tola – vorrei ricordare che la nostra amministrazione sta lavorando con impegno e senza superficialità, per realizzare gli obiettivi programmatici del nostro mandato amministrativo. Le distrazioni da “altre incombenze amministrative” del sottoscritto, (Presidente dell'Unione dei Comuni del Montalbo fino allo scorso luglio e recentemente Presidente del Parco di Tepilora), come affermato dai consiglieri di minoranza, solo nell'ultimo anno hanno portato a Posada i finanziamenti del progetto Iscol@, del restauro del Palazzo del Conte, della pista ciclabile Torpè, Posada La Caletta e della tribuna coperta del campo sportivo, per un importo complessivo di finanziamento pari a circa 9 milioni di euro. Inoltre Posada è stata tra i promotori della candidatura all'Unesco come Riserva della Biosfera e recentemente è stata inserita la zona umida di Posada nella convenzione internazionale di Ramsar. Al contrario, delle incombenze amministrative in capo al consigliere Mirko Murgia (capogruppo di minoranza), da oltre tre anni alla guida di Confapi Sardegna, il territorio e in particolare i cittadini di Posada aspettano ancora di capire quali risultati abbiano prodotto. Sarebbe interessante ascoltare l'interessato per elencare il suo operato a favore di Posada come presidente Confapi».

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK