Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

I candidati siniscolesi: Ines Caria (Fronte indipendentista unidu)

| di Gianfranca Orunesu
| Categoria: Politica
STAMPA

Ines Caria è una dei due candidati siniscolesi del Fronte indipendentista unidu. Nuorese di nascita, giovane mamma di due bambini, si occupa  prevalentemente di beni culturali, essendosi laureata dieci anni fa in Conservazione dei Beni Culturali a Ravenna, con tesi sulla peculiarità dei Murales in Sardegna, combinazione di arte e  rivendicazione politica. Attivista politica fin da piccola, grazie al valore della libertà condiviso in famiglia:  «libertà individuale, delle donne e degli uomini sardi che si trovano ad avere una lingua repressa»; «libertà di espressione, che è negata e soffocata da secoli di dominazioni»; «libertà di azione, che riconosce il diritto di un popolo a muovermi liberamente nel mondo». Autodeterminazione e indipendenza, quindi.
E stanno proprio qui le motivazioni della sua candidatura. «Ho sempre creduto che l'indipendenza della Sardegna non possa essere fine a se stessa ma debba riconoscersi in uno specifico orientamento politico sul quale fondare un solido progetto economico, sociale e culturale di rinascita per la mia terra. Mi sono messa in gioco perché credo fermamente nel progetto innovativo proposto dal Fronte Indipendentista Unidu che è partecipativo, democratico e rifugge i leader e i capi per lavorare democraticamente nei territori». «Indipendenza – ha proseguito - non significa chiusura, non vuol dire separazione, non è nazionalismo esasperato, indipendenza è l'unica alternativa a una dipendenza economica e culturale che ci impoverisce».
E con un programma scaturito «direttamente dalle discussioni delle assemblee territoriali» non mancano le questioni locali del suo impegno in questa tornata elettorale. Dai «beni culturali di vario tipo» che «vengono restaurati per poi perire su se stessi senza possibilità di sviluppo e ricadute economiche sul paese» alla tutela delle pinete e delle dune passando per la «messa in sicurezza delle zone a rischio idrogeologico», «il mantenimento integrale del servizio scolastico e dei presidi ospedalieri anche nei piccoli e medi centri»«Domani – ha concluso Ines Caria salutandoci - vi invitiamo a conoscere candidati e programma che saranno presentati al centro giovanile alle 18».

Gianfranca Orunesu

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK