Partecipa a SiniscolaNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rifiuti tra S’ena ‘e sa chitta e Santa Lucia, Zente Nova-UpS: «Intervento immediato della Giunta per rimuoverli. Paghiamo fior di tasse comunali»

Condividi su:

Con riferimento a diversi rifiuti depositati lungo il tratto di litorale che collega S’ena ‘e sa chitta a Santa Lucia (fotografati in data 21 marzo), il gruppo di opposizione Zente Nova-UpS ha sollecitato la Giunta Farris ad un celere intervento per la loro rimozione.

«Quei rifiuti – si legge nella nota del gruppo – non si trovano all’interno della pineta, ma la sostanza non cambia. Si trovano in bella vista da tempo lungo il bordo strada del sentiero quotidianamente battuto da decine di persone. Qualcuno, giustamente, avrà da ridire sugli incivili che inquinano e deturpano il territorio. Però noi avremo qualcosa da dire anche sull’assenza della parte “civile”, cioè, delle istituzioni: il Comune con la sua Giunta in testa. L’inciviltà la si combatte con la civiltà, la maleducazione con l’educazione, la barbarie con l’esempio. Ma quando la “civiltà” latita, come la mettiamo? La pessima amministrazione di un territorio la si riconosce anche in queste cose».

Secondo il gruppo di minoranza «abbiamo una Giunta veloce a risentirsi per ogni sollecito dell’opposizione e lenta, troppo lenta, nell’assolvere il proprio compito. In un paese civile quello scempio sparirebbe il giorno dopo esser depositato. Quanto più, quando si pagano fior di tasse comunali. Peraltro, l'intervento immediato, sarebbe un segnale di controllo del territorio, un affermare la presenza, un ammonimento per gli incivili: “noi ci siamo”».

Condividi su:

Seguici su Facebook