Partecipa a SiniscolaNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Riapertura delle attività, dell'aeroporto di Olbia e accesso alle spiagge. Tra speranze, timori e obbligo di mascherine inizia oggi una nuova fase nella lotta al Covid-19

Condividi su:

La data odierna segna l’inizio di una nuova fase nella lotta al coronavirus. Tale fase è contraddistinta dalla riapertura delle attività, ma anche da tante incognite e dal timore di dover ripartire da zero. È stato lo stesso premier Conte a parlare di “rischio”. Sancita anche la fine del divieto di movimentazione all’interno della Sardegna e altre due misure che riguardano direttamente il nostro territorio e la sua vocazione turistica: la prima riguarda la libertà di accesso a spiagge e arenili secondo le linee guida nazionali; la seconda ha a che fare con la riapertura dell’aeroporto di Olbia (per gli spostamenti previsti dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri) a seguito di uno specifico decreto del ministro dei Trasporti. Obbligatoria la quarantena per chi arriva in Sardegna fino al 2 giugno. Al primo articolo dell’ordinanza regionale l’obbligo delle mascherine in tutti i locali aperti al pubblico e anche nei luoghi all’aperto «laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro».

Condividi su:

Seguici su Facebook