Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Ute, appuntamento con la storia di Sardegna e con Roberto Lai

| di Mauro Piredda
| Categoria: Attualità
STAMPA

Riprendono oggi, dopo la pausa pasquale, le conferenze Skype dell'Ute. Argomento odierno la storia di Sardegna e dei sardi con Roberto Lai, storico e ricercatore con particolare interesse per il medioevo sardo-catalano. «Lai - spiega il presidente Antonio Murru - ci intratterrà con una interessante conferenza dal titolo " Schiavi sardi nella corona d’Aragona". La Sardegna, già terra di conquista dei catalani, sotto la cui corona divenne Regno di Sardegna fin dal secolo quattordicesimo, fu unificata nella corona di Spagna nel 1479, quando Ferdinando II sposò Isabella di Castiglia. I catalani e gli aragonesi introdussero nella nostra isola il sistema feudale, che prese il posto dei Giudicati e che segnò in modo negativo lo sviluppo dell'intera Sardegna. Roberto Lai in questa sua conversazione ci farà conoscere una realtà poco conosciuta ma tragicamente vera della tormentata storia del popolo sardo: La deportazione e la riduzione in schiavitù di uomini e donne di Sardegna nei territori della corona d’Aragona e in particolare in Catalogna nel periodo che va dal 1355 al 1410. Roberto con grande dedizione ed impegno ha rintracciato tantissimi documenti che attestano questo triste evento negli archivi catalani, dove da più di quindici anni è di casa, ospite accolto con grande attenzione dagli studiosi di quella terra storicamente a noi vicina. Roberto Lai è già stato varie volte ospite dell'UTE a parlare della storia travagliata dell'isola e a dare uno sguardo nuovo all'identità del popolo sardo. Quello di venerdì sarà ancora una volta "un momento di conoscenza di aspetti inediti della storia sarda, ma anche un momento di riflessione sul tormentato percorso della nostra amata terra"». Appuntamento alle ore 18.00.

Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK