Rimani sempre aggiornato sulle notizie di siniscolanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Regionali, Ugo Cappellacci a Siniscola: «Sardegna deve diventare zona franca d'Europa»

Pau: «Siniscola immobilizzata da 13 anni di malgoverno»

| di Servizio: Gianfranca Orunesu; montaggio: Mauro Piredda
| Categoria: Politica
STAMPA

Tappa siniscolese per il governatore uscente Ugo Cappellacci che, una settimana prima delle elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, ha incontrato gli elettori baroniesi per chiedere un'ulteriore fiducia nella prospettiva di una nuova legislatura a guida centrodestra. L'incontro, aperto dal coordinatore provinciale Basilio Brodu, ha visto la partecipazione di diversi candidati della circoscrizione nuorese. A partire dal capolista Pietro Pittalis, già capogruppo in regione, per poi proseguire con il sindaco di Fonni Stefano Coinu e la candidata locale Anna Grazia Pau che, nel suo intervento, ha sferrato attacchi a una sinistra accusata di aver immobilizzato Siniscola per 13 anni. Sinistra chiamata in causa anche da Cappellacci. Sia quella di Pigliaru, nel solco dell'esperienza Soru; sia quella di Michela Murgia, accusata di emettere sentenze facili. Per Cappellacci i sardi non devono permettere che la scrittrice «diventi l'Accabadora della Sardegna». Il  suo intervento è stato un resoconto di quando fatto in questi cinque anni; le difficoltà incontrate che sarebbero dovute, secondo le sue parole, a una sinistra capace di occupare la burocrazia; ma anche i punti programmatici che dovrebbero, a suo dire, rilanciare definitivamente l'economia dell'isola. Infine la zona franca integrale, elemento centrale del programma di centrodestra.

Servizio: Gianfranca Orunesu; montaggio: Mauro Piredda

Contatti

redazione@siniscolanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK