Partecipa a SiniscolaNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La solidarietà dei “Cittadini in movimento” a Fronteddu per l'auto in fiamme. Il gruppo intende organizzare una manifestazione contro la violenza

«l'auto è andata a fuoco alla vigilia di un importante consiglio comunale»

Condividi su:

Sono numerose le manifestazioni di solidarietà espresse dalla comunità siniscolese al Consigliere di minoranza Nino Fronteddu per i fatti accaduti la notte scorsa. A far sentire la propria vicinanza anche i “Cittadini in movimento”: «ieri notte è andata alle fiamme l'auto del consigliere di minoranza Nino Fronteddu, fortemente impegnato nella "denuncia sociale" e in azioni politiche volte al rispetto della legalità. Ancora non si conoscono con certezza le cause  ma non si possono escludere quelle di matrice dolosa e di un atto intimidatorio che, se dovesse essere confermato, riporterebbe Siniscola in un pesante clima di tensione e di odio. "Cittadini in movimento" esprime la piena e più totale solidarietà a Nino Fronteddu e alla sua famiglia, condannando senza riserve la viltà di un atto forse dettato da possibili interessi personali e di rendita privata. Di certo è - si legge a conclusione del comunicato - che l'auto di Nino è andata a fuoco alla vigilia di un importante consiglio comunale». Il gruppo ha inoltre annunciato l'imminente organizzazione di una manifestazione contro la violenza.

Condividi su:

Seguici su Facebook